Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

C.I. Elementi di fisiologia endocrinologia e benessere animale per le aziende zootecniche

CdL Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali

Illustrare i principi della Fisiologia Veterinaria con note comparative nelle varie specie domestiche di interesse veterinario.

Modulo Docente CFU
Fisiologia degli animali da reddito I Giuseppe Vassalotti 3
Fisiologia degli animali da reddito II Giuseppe Vassalotti 3
Collegamenti veloci:
Docente:
Giuseppe Vassalotti

SSD:
VET/02 - VET/02

CFU:
6
Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Alla fine del corso lo studente acquisirà conoscenze approfondite ed aggiornate sui meccanismi fisiologici che regolano il sangue, la riproduzione, la lattazione, l’apparato digerente, nelle varie specie, domestiche. Saranno inoltre fornite conoscenze  approfondite ed aggiornate sui meccanismi fisiologici che regolano l’apparato cardiocircolatorio, la respirazione, il sistema nervoso, l’endocrinologia e il benessere animale

Programma

Fisiologia dell’apparato cardiocircolatorio

Fisiologia della respirazione

Il sistema nervoso

Endocrinologia Animale

Benessere Animale


Il sangue e note comparative nelle specie animali di interesse veterinario

Fisiologia dell’apparato digerente nelle specie animali di interesse veterinario.

La riproduzione negli animali domestici

La lattazione negli animali da reddito

Stima dell’impegno orario richiesto per lo studio individuale del programma

Fisiologia degli Animali da Reddito I: 51 ore

Fisiologia degli Animali da Reddito II:51 ore

Metodi Insegnamento utilizzati

Lezioni frontali

Risorse per l’apprendimento

Alla fine del corso sarà dispensato il materiale necessario alla preparazione dell’esame relativo alla seguente bibliografia di riferimento:

 

• Sjaastad O., Sand O., Hove K., 2013. Fisiologia degli Animali Domestici. Casa Editrice Ambrosiana.

• Aguggini G., Beghelli V., Giulio L.F., 1998. Fisiologia degli animali domestici con    elementi di etologia. UTET

• Cunningham J.G., 2005. Manuale di Fisiologia Veterinaria. Antonio Delfino Ed.

 

Attività di supporto

Nessuna    

Modalità di frequenza

Non obbligatoria

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

 

L’esame finale sarà svolto in forma orale

I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di

Analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative, inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni.

Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

È in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di analisi e di sintesi buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di analisi e di sintesi

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di analisi e di sintesi

Importanti approfondimenti