Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

C.I. Riconoscimento dei segni di malattia negli animali da reddito

CdL Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali

Il corso vuole fornire allo studente gli elementi di base per il riconoscimento dei segni di malattia negli animali di interesse zootecnico. Verranno percorse le fasi che accompagnano un operatore a riconoscere tali segni al fine di coadiuvare l’operato del Medico Veterinario con una segnalazione precoce degli stati patologici o con il controllo dell’efficacia degli interventi terapeutici. 

Scopo del corso è garantire l’adeguata valutazione semeiologica degli animali da reddito.  

Modulo Docente CFU
Patologia e biotecnologie della riproduzione Maurizio Bilotta 4
Elementi di semeiotica chirurgica Giovanni Loprete 3
Elementi di semeiotica medica Domenico Britti 3
Docente:
Domenico Britti
britti@unicz.it
0961-3694283
Edificio Bioscienze, Liv. 6 Stanza: n. 9
lunedì e mercoledì 11:30-12:30 (previo appuntamento email)

SSD:
VET/10 - VET/09 - VET/08

CFU:
10

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 19/09/2020

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Al termine del modulo, lo studente conoscerà i quadri di alterazione dei principali apparati dell’organismo animale dei quali già conosce il funzionamento fisiologico e il loro significato in rapporto alla malattia. In tal modo egli potrà conseguire quelle conoscenze di base che gli consentiranno di gestire in maniera più idonea l’interazione con la figura del medico veterinario aziendale

Ciascun studente deve conoscere e valutare la gestione delle più comuni patologie che colpiscono gli animali da reddito.

 

Programma

Concetti generali di semeiotica chirurgica: Definizione di semeiotica Definizione di semeiotica applicata alla chirurgia Definizione della terminologia a essa correlata: segno- sintomo-sindrome ecc. Campi di applicazione della semeiotica chirurgica: La visita clinica nel contesto chirurgico: Segnalamento Anamnesi EOG EOP Ricerche collaterali ed analisi di laboratorio L’arto del cavallo: Anamnesi specifica Metodologie dell’esame clinico Ispezione da fermo e in movimento con valutazione dell’andatura Individuazione della sede della zoppia: colpo di testa e colpo d’anca Ispezione in movimento della zoppia e classificazione della zoppia: zoppia a “freddo” e a “caldo” Esame della palpazione e manipolazione: vari punti di palpazione dell’arto – test di flessione – cerchiature – esplorazione rettale Cenni di anestesie diagnostiche L’apparato digerente in equini e ruminanti: Prensione dell’alimento e delle bevande Alterazione della prensione conseguenti a varie condizioni patologiche Esame del cavo orale Esame del faringe Esame dell’esofago Esame del rumine, del reticolo, dell’omaso e dell’abomaso e prove del dolore nel bovino e negli ovini e caprini Esame dell’addome ed esplorazione rettale nel cavallo L’apparato respiratorio: Vie aeree superiori e inferiori Rumori respiratori Esame delle cavità nasali Esame del faringe Esame della trachea Esame del laringe Esame del torace e aree auscultazione Paralisi della falsa narice nel cavallo Gutturocistite nel cavallo Dislocazione del palato molle nel cavallo Eversione dei ventricoli laringei Il sistema urinario: Fisiopatologia Esame clinico Esplorazione rettale Cateterismo uretro-vescicale Indagini collaterali Le tumefazioni: Ispezione: sede – forma e volume – limiti – modificazioni del rivestimento- superficie- movimenti spontanei- rapporti con le regioni vicine Palpazione: termotatto – sede- forma- volume- limiti- superficie- scorrevolezza- sollevabilità della cute in plicheconsistenza- fluttuazione- dolorabilità- riducibilità- sensazioni tattili anomale

Parte generale - Contenimento dell’animale - Segnalamento, anamnesi, anamnesi ambientale, anamnesi alimentare - Esame obiettivo generale o Sviluppo scheletrico e costituzione o Stato di nutrizione e tonicità muscolare o Temperamento (stato del sensorio) o Atteggiamenti e segni particolari (facies) o Cute e connettivo sottocutaneo o Mucose apparenti o Linfonodi esplorabili o Temperatura, polso(frequenza) e respiro (frequenza); o Grandi funzioni organiche - Esame obiettivo particolare dei singoli apparati (cute, respiratorio, cardiaco, digerente, urinario): Ispezione; Palpazione; Percussione; Auscultazione Parte speciale - Semeiotica clinica della vacca da latte - Prelievi (Prelievo di sangue, di urine, di feci, di liquido ruminale, cateterismi) - Tecniche di somministrazione di terapie - Esame semiologico dell’occhio

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

80 ore di didattica frontale e 170 ore di studio individuale

Metodi Insegnamento utilizzati

Lezioni frontali 

Risorse per l’apprendimento

Materiale didattico fornito dal docente

Ulteriori letture consigliate per approfondimento:

Messieri A. Moretti B., Semiologia e diagnostica medica veterinaria, Bologna, Libreria Universitaria L. Tinarelli, 6 ed., 2008. 

Attività di supporto

Non previste

Modalità di frequenza

La frequenza al corso non è obbligatoria 

Modalità di accertamento

Test scritto a risposte aperte- I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono: Conoscenza e comprensione dell'argomento; Capacità di Analisi e sintesi; Utilizzo di referenze