Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

BIOLOGIA MOLECOLARE

CdL Biotecnologie

Lo scopo del corso è quello di far conoscere ai discenti le basi della biologia molecolare, le moderne tecniche di genomica e proteomica e le tecniche di ingegneria genetica delle biotecnologie ricombinanti finalizzate anche alla produzione di bio-molecole di interesse agroalimentare ed industriale.

Docente:
Rocco Savino
savino@unicz.it
0961/369 4080
Edificio Edificio delle Bioscienze Stanza: stanza 14, livello VII
martedì e giovedì dalle 10:00 alle 12:00 previo appuntamento nel suo ufficio

SSD:
BIO/11 - Biologia molecolare

CFU:
8

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 28/11/2023

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Alla fine del corso lo studente dovrà conoscere le basi della Biologia Molecolare e le principali tecniche di biologia molecolare e ingegneria genetica

 

Programma

Struttura degli acidi nucleici

  • La doppia elica del DNA
  • Forze che stabilizzano la struttura deli acidi nucleici
  • Denaturazione e rinaturazione
  • Appaiamento delle basi
  • Interazioni idrofobiche, interazioni ioniche
  • Struttura dell’RNA
  • Il superavvolgimento

Struttura della cromatina

  • Istoni e nucleosomi
  • Replicazione del DNA
  • Procarioti
  • Eucarioti

Mutazioni

  • Riparazione del DNA
  • Ricombinazione

Trascrizione e maturazione dell’RNA

  • RNA polimerasi, trascrittasi inversa, telomerasi
  • Trascrizione nei procarioti
  • Trascrizione negli eucarioti
  • Modificazioni post-trascrizionali
  • Splicing

Traduzione

  • Il codice genetico
  • RNA transfert
  • Ribosomi
  • Sintesi dei polipeptidi

La Biologia Molecolare del SARS-CoV-2

  • Il ciclo replicativo del virus e le proteine non strutturali
  • Le proteine strutturali
  • Le proteine accessorie
  • Geni sovrapposti ed evoluzione del genoma virale

Regolazione dell’espressione genica

  • Organizzazione del genoma
  • Regolazione dell’espressione nei procarioti
  • Fattori di trascrizione
  • Regolazione dell’espressione negli eucarioti

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

64 ore di lezioni frontali e 136 ore di studio individuale 

Metodi insegnamento

Lezioni frontali

Risorse per l'apprendimento

Libri di testo

Nelson e Cox: “I Principi di Biochimica di Lehninger”. Sesta/Settima edizione. Zanichelli Editore

Lewin: “Il gene X”. Zanichelli Editore

Attività di supporto

-------------------------

Modalità di frequenza

Le modalità sono indicate dall’art.8 del Regolamento didattico d’Ateneo.

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link: http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

 

L’esame finale sarà svolto in forma sia scritta che orale

I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

1) somministrazione di 30 domande sotto forma di quiz a risposta multipla, tempo di compilazione 60 minuti;

2) se il/la condidato/a risposte corrette a 18 domande, viene ammesso all’orale;

3) nell’esame orale i criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni  evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

E’ in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di a. e s. buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di a. e s.

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di a. e s.

Importanti approfondimenti