Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

C.I. FISIOLOGIA UMANA E DELL'ALIMENTAZIONE

CdLM Farmacia

Il corso ha lo scopo di descrivere il funzionamento di organi e apparati del corpo umano, e dei sistemi di regolazione dell’omeostasi e delle risposte a stimoli esterni. Particolare attenzione sarà rivolta ai meccanismi molecolari alla base delle funzioni delle singole cellule da cui dipende l’attività dei diversi sistemi e apparati.

Per quel che riguarda la fisiologia dell’alimentazione, il corso si occupa di descrivere struttura e funzione delle molecole biologiche che compongono i macro e micronutrienti contenuti negli alimenti ed i fattori che determinano lo stato nutrizionale nell’uomo.

Modulo e/o Codocenza Docente CFU
Fisiologia Umana I Marta Letizia Hribal 5
Fisiologia Umana II Marta Letizia Hribal 3
Fisiologia dell’Alimentazione Marta Letizia Hribal 1
Docente:
Marta Letizia Hribal
hribal@unicz.it
09613694326
dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19, previo appuntamento via e-mail

SSD:
BIO/09 - BIO/09 - MED/49

CFU:
9

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 19/07/2024

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Obiettivi del corso sono: introdurre gli studenti allo studio dei meccanismi preposti alla funzionalità di cellule, organi ed apparati del nostro corpo, nonché dei meccanismi che presiedono alle regolazione locale e sistemica delle funzioni ed alla modulazione delle stesse, in modo da fornire le basi per la comprensione del meccanismo d’azione dei farmaci; introdurre gli studenti allo studio della struttura e la funzione delle molecole biologiche che compongono gli alimenti e saper identificare e classificare i macronutrienti ed i micronutrienti in relazione alle proprietà nutrizionali; conoscere le basi del metabolismo.

Programma

Programma del Modulo: Fisiologia Umana 1

            

  • Introduzione alla fisiologia. Omeostasi. Regolazione a feedback. Termoregolazione.
  • Fisiologia cellulare

Struttura e funzione delle cellule. Trasporto di membrana. Eccitabilità cellulare e delle membrane. Canali ionici. Potenziale di riposo e di azione. Trasmissione sinaptica. Neurotrasmettitori.

 

  • Fisiologia del sistema nervoso

Organizzazione del sistema nervoso. Sistemi motori. Sistemi sensoriali. Organi di senso. Sistema nervoso autonomo. Funzioni integrative del sistema nervoso centrale.

  • Fisiologia del muscolo

Struttura del muscolo scheletrico. Muscolo striato e muscolo liscio. Contrazione. Accoppiamento eccitazione-contrazione. Metabolismo del muscolo scheletrico. Tipi di fibre. Affaticamento.

  • Fisiologia del sistema endocrino e riproduttivo

Caratteristiche generali. Recettori e meccanismi di trasduzione del segnale. Ormoni ipotalamici e ipofisari. Insulina e Glucagone. Ormoni gastroenteropancreatici. Ormoni tiroidei. Ormoni corticosurrenalici. Regolazione ormonale della funzione riproduttiva: androgeni ed estrogeni. Il ciclo mestruale. Regolazione ormonale della calcemia, glicemia e del peso corporeo.

  • Fisiologia dell’apparato digerente

Anatomia funzionale. Motilità gastrointestinale. Secrezione gastrica. Meccanismi di digestione enzimatica e assorbimento dei nutrienti. Regolazione della motilità e secrezione dei vari organi.

  

Programma del Modulo: Fisiologia Umana 2

 

  1. Fisiologia del sistema cardiovascolare

Emodinamica e biofisica della circolazione. Il ciclo cardiaco. Gittata cardiaca e sua regolazione. Attività elettrica del cuore. Regolazione integrata dell’apparato cardiovascolare. Circolazione nei distretti speciali. Pressione arteriosa: regolazione a breve e lungo termine.

  1. Sangue e liquidi corporei

Compartimenti idrici. Scambi idrici. Bilancio dell’acqua. pH dei liquidi corporei e sistemi tampone. Composizione e funzioni del sangue. Plasma. Elementi corpuscolati. Emostasi. Gruppi sanguigni.

  1. Fisiologia della respirazione

Le leggi dei gas e la meccanica respiratoria. Scambi gassosi del polmone. Trasporto di ossigeno e anidride carbonica. Regolazione della respirazione.

  1. Fisiologia del rene

Anatomia macroscopica del rene. Filtrazione glomerulare. Secrezione e riassorbimento tubulare. Concetto di clearance. Diuresi e anti-diuresi. Regolazione dell’equilibrio acido-base del sangue. Bilancio del Na, K e Ca.

 

Programma del Modulo: Fisiologia dell’Alimentazione

 

Principi nutritivi. Macro e micronutrienti. Carboidrati. Lipidi. Proteine. Acidi nucleici. Vitamine. Sali minerali. Acqua. Alimenti. Bevande alcoliche e nervine. Bilancio energetico. Metabolismo.

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

Ore di studio individuali stimate: 152

Metodi insegnamento

Ore di Lezioni frontali: 72

Risorse per l'apprendimento

Testi consigliati

Staenfield C, Fisiologia ed Edises

Fox SI, Fisiologia Umana ed. Piccin

Pignatti C Fondamenti di Alimentazione e Nutrizione Umana ed. Esculapio

Attività di supporto

Il docente è disponibile a fornire delucidazioni via e-mail o concordando appositi incontri

Modalità di frequenza

La frequenza al corso è obbligatoria

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

L’esame finale sarà svolto in forma scritta (quiz a risposta multipla)

I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

numero di risposte esatte pari ai 6/10 per il superamento dell’esame e corrispondente al voto finale in trentesimi dopo eventuale correzione sulla base del numero delle domande.

 

 

 

Conoscenza e

comprensione dell’argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo

di referenze

Non idoneo

Importanti carenze sulla struttura e funzione delle cellule, di ampie incomprensioni delle regole che governano la vita della cellula.

Inaccuratezze significative, parti ampie del programma non svolte o svolte in maniera superficiale.

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi.

Completamente inappropriato

18-20

Comprensione sufficiente ma superficiale.

Imperfezioni evidenti.

Capacità di sintesi appena sufficienti.

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

Capacità di analisi e di sintesi corrette. Esposizione delle argomentazioni in modo logico e coerente.

Uso di referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Capacità di analisi e sintesi buone;

argomenti espressi in modo coerente.

Uso di referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di analisi e sintesi.

Approfondimento degli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di analisi e sintesi

Importanti approfondimenti