Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

CHEMIOTERAPIA

CdLM Farmacia

Lo scopo del corso è quello di fornire allo studente conoscenze al fine di acquisire cognizioni e competenze sui farmaci antibatterici, antivirali, antiprotozoari, antielmintici, immunosoppressori, immuno-modulatori ed antineoplastici. In particolare, saranno approfonditi meccanismo e spettro d'azione, resistenza, cinetica,terapia delle patologie infettive e neoplastiche, effetti collaterali e tossici, scelta del chemioantibiotico più appropriato, uso di combinazioni di chemioantibiotici e ruolo della chemioprofilassi. Fornire inoltre conoscenze sulla patologia iatrogena da chemioantibiotici e sulla chemioantibiotico-terapia in età neonatale, nell'anziano ed in alcune condizioni parafisiologiche (gravidanza ed allattamento).

Modulo e/o Codocenza Docente CFU
Chemiorerapia Micaela Gliozzi 3
Chemioterapia Ernesto Palma 3
Docente:
Micaela Gliozzi
gliozzi@unicz.it
09613694301
Edificio Corpo H, Liv. -1 Stanza: presso IRC-FSH
Lunedi 14:00-16:00 (previo appuntamento email)

SSD:
BIO/14 - BIO/14

CFU:
6

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 16/07/2024

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Il corso intende offrire allo studente (e si attende che lo studente abbia):

           -elementi conoscitivi su origine, meccanismo d’azione, spettro d’azione, resistenza, assorbimento, metabolizzazione, emivita, diffusione nei tessuti, eliminazione ed effetti collaterali e tossici dei chemioantibiotici, sul loro impiego nella prevenzione e nel trattamento delle patologie infettive e sulle interazioni tra chemioantibiotici.

Programma

ANTIBIOTICI

- ß lattamine

           Penicilline - Cefalosporine - Inibitori delle ß-lattamasi - Carbapenemi -  

           Monobactami.

           - Macrolidi

           - Lincosamidi

           - Cloramfenicolo e derivati

           - Tetracicline

           - Aminoglucosidi

           - Rifamicine

           - Antibiotici glicopeptidici

             Vancomicina - Teicoplanina

           - Bacitracine

           - Antibiotici a prevalente o esclusiva attività sui G+

           - Sinergistine

           Virginiamicina - Pristinamicina - Mupirocina - Ramoplanina

           - Vari

           Fosfomicina - Ac. Fusidico - Daptomicina - Novobiocina

           - Antifungini polienici e non

           Amfotericina B - Nistatina - Griseofulvina - Pimaricina - Variotina o pecilocina –

           Tricomicina o achimicina - Pirrolnitrina

           - Antimicobatterici

          

           CHEMIOTERAPICI

           - Sulfonamidici

           - Trimetoprim ed associazioni

           - Pirimetamina

           - Nitrofuranici

           - Chinoloni

           - Antimicotici

           - Antimicobatterici

           - Antivirali

           -ANTIPROTOZOARI

           -ANTIELMINTICI

 

           INTRODUZIONE ALLA CHEMIOTERAPIA: I BATTERI

           RESISTENZA BATTERICA

           FARMACOCINETICA DEI CHEMIOANTIBIOTICI

           CHEMIOTERAPIA NELL’ANZIANO

           CHEMIOTERAPIA IN GRAVIDANZA, ALLATTAMENTO E NEONATALE

          ANTINEOPLASTICI

          ANTINEOPLASTICI DI NUOVA GENERAZIONE

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

102

Metodi insegnamento

Lezioni frontali ore 48

Il corso di Chemioterapia sarà articolato seguendo una innovativa impostazione didattica di tipo interattivo. In particolare, lavorando sia individualmente che in gruppo, gli studenti concentreranno la loro attività su specifici argomenti assegnati, realizzando un elaborato finale. Le fonti bibliografiche saranno individuate mediante la consultazione delle risorse (riviste, trattati, monografie, etc.) disponibili presso le biblioteche della sede del corso di laurea in Farmacia e dell’Ateneo e, soprattutto, attraverso l’accesso ai servizi bibliografici on line, utilizzando la dotazione informatica della sede del corso di laurea. Ciò comporterà per ogni studente un’intensa attività di studio e di analisi del materiale acquisito, seguito da una fase di sintesi ed articolazione espressiva necessaria alla produzione degli elaborati. Sulla base del notevole grado di apprendimento che verrà raggiunto, sarà consigliato l’interscambio tra i vari studenti e gruppi. In tal modo, verrà raggiunto un più che soddisfacente livello globale di apprendimento, maturato attraverso la fruizione di informazioni in parte non ancora

disponibili neanche nei più recenti trattati. Diversi fattori, inoltre, quali la progressiva acquisizione della metodologia necessaria alla consultazione delle varie risorse bibliografiche, l’utilissimo esercizio linguistico effettuato su riviste prevalentemente anglosassoni e la continua ricerca della chiarezza espositiva, sicuramente contribuiranno a preparare questi studenti del penultimo anno di corso ad affrontare meglio l’impegno dell’elaborazione della tesi di laurea.

Risorse per l'apprendimento

            Testi consigliati

            -ANNUNZIATO L., DI RENZO G.: Trattato di Farmacologia, Casa Editrice

            Idelson-Gnocchi S.r.l., Napoli, 2010.

 

           -BASSETTI M.D.: Chemioterapici antiinfettivi e loro impiego razionale,

           Intramed Communications, Ultima edizione.

 

           -GOODMAN & GILMAN: Le basi farmacologiche della terapia, McGraw-Hill

           Libri Italia Srl, Milano, Ultima edizione.

 

           -KUCERS’: The use of antibiotics, Edward Arnold (Publishers) Ltd, Hodder

           Arnold, an Hachette UK Company, London, 2010.

 

           -MUNSON P.L.: Principi di Farmacologia, Piccin, Padova, Ultima edizione.

 

           -NEUMAN J.: Vademecum degli antibiotici ed agenti chemioterapici anti-

           infettivi, Editrice Sigma Tau, Roma, Ultima edizione.

 

            -ROSSI F., CUOMO V., RICCARDI C.: Farmacologia - Principi di base e

            applicazioni terapeutiche, Edizioni Minerva Medica S.p.A., Torino, Ultima

            edizione.

 

            -SPEIGHT T. M., HOLFORD N.H.G.: Farmacologia e terapia di AVERY,

            Zanichelli, Bologna, Ultima edizione.

 

 

Attività di supporto

Sono previsti attività tutoriale di supporto alla didattica, seminari e prove in itinere aperte alla discussione

Modalità di frequenza

La frequenza al corso è obbligatoria.

Modalità di accertamento

L’esame finale sarà svolto in forma orale.

           I criteri di valutazione per l’esame orale si attengono a quanto riportato nella

           griglia sottostante.

 

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni  evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

E’ in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di a. e s. buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di a. e s.

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di a. e s.

Importanti approfondimenti