Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

Farmacia Ospedaliera

La Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera (riordinata ai sensi del D.I. 4 febbraio 2015, n. 68) rientra tra le Scuole di Specializzazione di Area Sanitaria; afferisce all'Area dei Servizi Clinici, Classe della Farmaceutica, tipologia Farmacia Ospedaliera.

La Scuola di Specializzazione afferisce alla Struttura di raccordo "Scuola di Farmacia e Nutraceutica" ed ai relativi Dipartimenti dell’Università “Magna Græcia” di Catanzaro (Dipartimento di Scienze della Salute: di riferimento; Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica: associato; Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche: associato).

Durata: La Scuola ha durata di 4 anni, non suscettibili di abbreviazione, e rilascia il Titolo di "Specialista in Farmacia Ospedaliera".

Requisiti d’accesso: L'accesso alla Scuola è riservato ai laureati in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche in possesso del Diploma di abilitazione alla professione di Farmacista. I laureati che non hanno ancora conseguito l’abilitazione possono partecipare “sotto condizione” alle prove di ammissione, con l’obbligo di superare l’esame di stato entro la data d’immatricolazione alla Scuola medesima.

Ammissione: Alla Scuola si accede con concorso di ammissione per titoli ed esami indetto con Decreto Rettorale. Nel bando di concorso sono indicati il numero dei posti disponibili, i requisiti e le modalità per l’ammissione, le modalità delle prove, nonché i criteri per la valutazione dei titoli.

Per la frequenza alla Scuola non sono previste borse di studio. Le eventuali borse di studio finanziate da parte di Enti pubblici e/o privati saranno assegnate secondo i criteri di cui all’Art. 22 del Regolamento della Scuola.

Finalità della Scuola: La Scuola provvede alla formazione dei laureati in discipline farmaceutiche attraverso l'acquisizione di conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della farmacia clinica, della farmacoterapia e dell’utilizzo delle tecnologie sanitarie, della farmacoeconomia nonché della legislazione sanitaria, con particolare riferimento al settore farmaceutico, utili all’espletamento della professione nell’ambito delle strutture farmaceutiche ospedaliere e territoriali del Servizio Sanitario Nazionale. Sono specifici ambiti di competenza la gestione dei farmaci e dei dispositivi medici, la produzione di farmaci anche a carattere sperimentale, l’informazione e documentazione sul farmaco, la vigilanza sui prodotti sanitari, la vigilanza sull’esercizio farmaceutico.

Ordinamento Didattico: Ai sensi del D. I. 4 febbraio 2015, n. 68, per il conseguimento del Titolo di Specialista in Farmacia Ospedaliera, lo specializzando in formazione deve acquisire 240 CFU complessivi (60 CFU/anno), di cui almeno 168 CFU sono riservati ad attività professionalizzanti volte alla maturazione di specifiche capacità professionali nell’ambito delle attività pratiche e di tirocinio di Farmacia ospedaliera e Farmaceutica territoriale.

I percorsi didattici sono articolati in attività formative di base (15 CFU), attività caratterizzanti (195 CFU), attività affini o integrative (15 CFU), attività finalizzate alla prova finale (10 CFU), altre attività (5 CFU). Almeno il 70% del complesso delle attività formative, pari a 168 CFU, è riservato allo svolgimento di attività formative professionalizzanti (pratiche e di tirocinio). Ai sensi dell'Art. 2, comma 5 del D.I. 4 febbraio 2015, n. 68, i CFU professionalizzanti hanno un peso in ore lavoro dello specializzando pari ad almeno 30 ore per CFU.

Obiettivi formativi: Gli obiettivi formativi della Scuola sono conformi a quelli specificati nell'Allegato al D.I. n. 68 del 4 febbraio 2015 e sono riportati nell'ALLEGATO 2 del Regolamento della Scuola.

Piano didattico: Il Piano didattico della Scuola, contenente l'elenco delle attività didattiche frontali (lezioni ed esercitazioni universitarie teorico-pratiche) e delle attività professionalizzanti (tirocinio) articolate nei 4 anni di corso, con l'indicazione dei SSD, della Tipologia delle attività formative e dell'ambito disciplinare, è riportato nell'ALLEGATO 3 al Regolamento della Scuola.

L'organizzazione didattica del corso di studi viene annualmente approvata dal Consiglio della Scuola, con conseguenti possibilità di variazione, fermo restando l'Ordinamento didattico della Scuola di cui all'Art. 9 del Regolamento.

Attività professionalizzanti: Le attività professionalizzanti obbligatorie previste dalla Scuola sono conformi a quelle specificate nell'Allegato al D.I. n. 68 del 4 febbraio 2015 per il raggiungimento delle finalità didattiche della tipologia Farmacia Ospedaliera e sono riportate nell'ALLEGATO 2 del Regolamento della Scuola. All'inizio di ciascun anno di corso, ad ogni specializzando vengono assegnate le attività professionalizzanti previste dal regolamento didattico e che saranno svolte presso le strutture Farmaceutiche Ospedaliere e Territoriali del SSN, facenti parte della rete formativa della Scuola, sotto la guida di tutors specialistici ("tutors di attività di tirocinio") e sotto la supervisione di un tutor accademico.

Frequenza: La frequenza alle attività formative (corsi universitari ed attività del tirocinio professionalizzante) è obbligatoria.

Incompatibilità: L’iscrizione alla Scuola di Specializzazione è incompatibile con l’iscrizione contemporanea ad un corso di laurea, altra scuola di specializzazione, master universitario, corso di Dottorato di ricerca.

Rappresentanti degli Specializzandi: Dott. Domenico Casuscelli, Dott.ssa Debora Severino


Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera: regolamento-ssfo.pdf

News:

Saluti Prof. Domenico Britti
Bando per n. 3 Stage retribuiti 6 mesi presso la BSP Pharmaceuticals s.P.a.
PREMIO WORLD CHEESE AWARDS
DR n. 1003 del 02.08.2023, riconoscimento di n. 0,5 CFU per l'evento “Cerimonia del Caduceo” svoltosi in data 27.05.2023 a Catanzaro. Allegato
Procedura selettiva per la copertura di un posto di Professore di II fascia, mediante chiamata ai sensi dell’art. 24, comma 6, L. 240/2010 - S.C. 06/G1 - S.S.D. MED/39 - Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche - D.R. n. 1760 del 21.12.2021.

Utilità: