Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

Stampa
Stampa

C.I. FARMACOECONOMIA,E FAMACOLOGIA CLINICA E BIOETICA

CdLM Farmacia

 

Fornire allo studente conoscenze al fine di acquisire cognizioni e competenze sugli aspetti relativi al rapporto costo-beneficio delle principali classi di farmaci.

 

Saranno sviluppati i più significativi meccanismi di interazione dei farmaci col substrato clinico. Inoltre, saranno considerati i principali parametri di laboratorio delle più importanti patologie.

Per la Bioetica, verranno trattati argomenti sulla sperimentazione dei farmaci.

 

 

Modulo Docente CFU
Farmacoeconomia Laura Berliocchi 2
Farmacologia clinica Laura Berliocchi 3
Bioetica Santo Gratteri 1
Docente:
Laura Berliocchi
berliocchi@unicz.it
0961-3694122
Edificio Bioscienze, Liv. 5 Stanza: lab. Farmacologia
martedì 14:00-16:00, mercoledì 11:00-13:00 (previo appuntamento email)

SSD:
BIO/14 - BIO/14 - M-FIL/03

CFU:
6

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 27/07/2021

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

 

 

Il modulo di Farmacoeconomia ha l’obiettivo di:

 

i.                    Illustrare i principi fondamentali e i passaggi coinvolti nei processi decisionali in farmacoeconomia

 

ii.                  Fornire gli strumenti metodologici e le competenze per la valutazione degli impatti economici correlati agli interventi farmacologi e sanitari

 

Il modulo di Farmacologia Clinica ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per:

 

i.                    Comprendere le diverse variabili che possono modificare la farmacocinetica di un farmaco

 

ii.                  Riconoscere le diverse fonti di variabilità della risposta individuale ai farmaci

 

iii.                La valutazione del monitoraggio farmacologico

 

Il modulo di Bioetica ha l’obiettivo di:

 

i.                    Fornire gli strumenti per comprendere i concetti fondamentali utili a valutare e argomentare diversi punti di vista su questioni bioetiche

 

 

 

Al termine del corso lo studente avrà acquisito:

 

i.                    La capacità di comprendere studi farmacoeconomici in maniera critica

 

ii.                  La capacità di valutare la corretta esecuzione e scelta delle principali tecniche farmacoeconomiche

 

iii.                La capacità di indicare e descrivere le principali situazioni cliniche in cui la risposta al farmaco può risultare alterata

 

iv.               La capacità di valutare i principali metodi di monitoraggio farmacologico

 

v.                 La capacità di comprensione e l’abilità di argomentazione in merito ai principali temi in materia di bioetica

 

 

Programma

 

Programma: Farmacoeconomia

 

- Definizione di farmacoeconomia

 

- Concetto di prospettiva: gli stakeholders

 

- Economia sanitaria e concetto di economia del terzo pagante

 

- Terminologia/definizioni: risorsa, beneficio, costi, esiti, orizzonte temporale, efficacy/effectiveness

 

- Analisi Farmacoeconomiche:  analisi costo-beneficio, analisi costo-efficacia, analisi costo-utilità, analisi di minimizzazione dei costi, analisi di costo di malattia, analisi di costo di trattamento

 

- Utilità, QALY, Health-Related Quality of Life (HRQoL).

 

- Strumenti di misurazione dell’utilità. Scale di valutazione della qualità della vita

 

 - Fonte dei dati. Analisi di sensibilità

 

 - Case studies: analisi costo-beneficio del vaccino influenzale

 

 - Antibiotico-resistenza: appropriatezza d’uso e risparmi di spesa

 

 - ll dolore cronico: aspetti farmacoeconomici e appropriatezza terapeutica

 

 

Programma: Farmacologia clinica

 

- La valutazione clinica dei farmaci.

 

- Le interazioni tra i farmaci: interazioni farmacocinetiche, interazioni

 

   farmacodinamiche.

 

- Politerapia: problematiche e interazioni farmacocinetiche/farmacodinamiche

 

- Uso dei farmaci in gravidanza.

 

- Farmacologia clinica pediatrica e neonatale.

 

- La prescrizione terapeutica nell'anziano.

 

- Uso dei farmaci nel paziente epatopatico.

 

- Uso dei farmaci nel paziente nefropatico.

 

- Alterazioni farmacocinetiche/farmacodinamiche in condizioni patologiche.

 

- Il monitoraggio terapeutico dei farmaci.

 

- Principali parametri di laboratorio delle più importanti patologie.

 

 

Programma: Bioetica

 

-bioetica applicata alla sperimentazione farmacologica.

 

-La bioetica.

 

-Inizio della vita umana e aborto.

 

-Procreazione e sterilità.

 

-La procreazione artificiale.

 

-Nonne madri.

 

-Ingegneria genetica e clonazione.

 

-Eutanasia.

 

-Aids.

 

-Trapianto di organi.

 

-Trasfusioni di sangue e trapianti di midollo osseo.

 

-Bioetica in psichiatria.

 

-Testamento biologico e consenso informato.

 

-Tecnologie della rianimazione.

 

-La morte. 

 

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

 

102 ore

 

Metodi Insegnamento utilizzati

 

Lezioni frontali: 48 ore

Modulo orario richiesto per lo studio individuale del programma di:

 

Farmacoeconomia,

 

è di 34 ore per lo studio individuale, con un impegno medio/alto.

 

Lezione frontale: 16 ore

 

 

Modulo orario richiesto per lo studio individuale del programma di:

 

Farmacologia clinica,

 

è di 51 ore per lo studio individuale, con un impegno medio/alto.

 

Lezione frontale: 24 ore

 

 

 

Modulo orario richiesto per lo studio individuale del programma di:

 

Bioetica,

 

è di 17 ore per lo studio individuale, con un impegno medio/alto.

 

Lezione frontale: 8 ore

 

 

Risorse per l’apprendimento

 

- L Pradelli, AP Holtorf, CJ Phillips, AI Wertheimer, Farmacoeconomia in pratica, SEEd, 2014

 

- Fabrizio Gianfrate, Farmacoeconomia: la valutazione economica dei farmaci, Edra (LSWR Group), 2015  

 

- FUCCELLA L., PERUCCA E., SIRTORI C., Farmacologia clinica,

 

UTET, Torino, Ultima edizione.

 

- SPEIGHT T. M., HOLFORD N. H. G., “Farmacologia e Terapia di Avery”, Zanichelli, Ultima edizione.

 

G. RUSSO Collana “cultura e vita” Formarsi alla bioetica e al valore della vita. Coop. S. Tom. A.r.l. 1996

 

Attività di supporto

Modalità di frequenza

 

La frequenza è obbligatoria.

 

Modalità di accertamento

 

La verifica a fine corso avverrà con una prova orale e si utilizzeranno i seguenti criteri di valutazione:

 

 

 

CONOSCENZA E COMPRENSIONE DEGLI ARGOMENTI

CAPACITA’ DI ANALISI E SINTESI

UTILIZZO DEL LINGUAGGIO DI COMUNICAZIONE

NON IDONEO

Importanti carenze.

Significative in accuratezze.

Irrilevanti.

Frequenti generalizzazioni.

Incapacità di sintesi.

Inappropriato.

18 – 20

Appena sufficienti con evidenti arrangiamenti.

Appena sufficienti.

Appena sufficienti.

21 – 23

Conoscenza routinaria.

E’ in grado di analisi e sintesi corrette.

Argomenta in modo buono.

Utilizza un linguaggio corretto.

24 – 26

Conoscenza buona.

Ha buona capacità di analisi e sintesi.

Utilizza un linguaggio adeguato.

27 – 29

Conoscenza più che buona

Ha una capacità più che buona di analisi e sintesi

Utilizza un linguaggio tecnico.

30 – 30 e lode

Massimo livello di conoscenza e comprensione

Ha il massimo delle capacità di analisi e sintesi

Utilizza un linguaggio specifico ed altamente professionale